Famiglia

Come si fa a mantenere i progetti in attività?

Questo articolo, nasce effettivamente in questo istante, poco fa mi stavo domandando: come si fa a mantenere i progetti in attività?

La domanda è interessante … ed è sorta da una considerazione fatta durante tutta la serata …

Una serata in cui non ci si riusciva a mettere d’accordo; non c’era modo di trovare una collocazione sul divano, tutti volevano il medesimo posto.

Il film da vedere era un dilemma così, tre opzioni differenti per un film solo …

In tutto questo io cercavo di mantenere la calma, perché volevo portare avanti i miei progetti; ma era di fatto impossibile per via del continuo passaggio da una stanza all’altra. Talvolta mio a sedare gli animi, talvolta di qualche figlio in lacrime per via di un fratello con cui non si riusciva a trovarsi.

Quindi che si fa ?! Io personalmente ho messo a letto la più piccola, che da stanca è impossibile da gestire … Nel frattempo tentavo di creare un logo … sbruffavo perché volevo scrivere, ma era impossibile considerato il televisore acceso su un Marvel e i fratelloni, ancora svegli, gasati dallo stesso film …

A questo punto, si attende pazientemente che la ciurma sia sfinita dalla giornata, e poi con il pigiama addosso, le occhiaie che arrivano sotto gli zigomi; si prende in mano una penna, si accende il PC e si prova a fare tre cose insieme.

Ma quanto è difficile gestire tutto questo, tralasciando ovviamente il fatto che sono quasi le 02 di notte e forse un essere umano avrebbe necessità di riposare.

Ahimè, questo è di fatto l’unico momento in cui io riesca davvero a gestire le mie attività; perciò scrivo, creo, progetto e macino millemila pensieri al secondo.

In fondo io non amo avere nulla da fare, ma ammetto che non denigri del tutto il riposo. 😅

Perciò accogliamo anche le vene creative della notte, con tutto il fascino di cui sono intrise. Pensiamo ad attività in cui coinvolgere i bambini che li stanchino al punto da non riuscire a tenere gli occhi aperti oltre le 21.00.

Forse solo così potremmo progettare in tarda serata e dormire la notte!🙃

Poi, alle volte, capita anche a me di trascurare un po’ qualche attività, ma è umano e normale. La maggior parte delle volte siamo noi stessi a caricarci di aspettative, davvero poco realistiche avendo dei bambini piccoli.

Prendiamoci meno sul serio e viviamola con ironia; in fondo c’è sempre una ragione per cui un progetto staziona per del tempo in un angolo. Magari inconsciamente sappiamo che deve decantare un po’ per poter poi sbocciare come una rosa al momento giusto.

E allora ben venga la scrittura alle 02 della notte, l’attività, l’elaborazione e perfino la pausa. Necessaria per riposare e far evolvere il progetto in direzioni ancora non del tutto definite.

Potrebbe piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *