Famiglia

Di compleanni, di corsi e di confusione generale

Manco di nuovo da parecchio, lo so … ma vi parlerò di un po’ di cose … di compleanni, di corsi e di confusione generale.

Forse dovrei iniziare proprio dalla confusione generale … quella che arriva quando meno te la aspetti. Quella in grado di sparigliare tutte le carte, e parliamoci chiaro: quando si era solo tra adulti si faceva pure in fretta a dominare la tempesta.

Adesso con i bambini è impossibile anche solo trovare del tempo da dedicare alla confusione, allora la confusione prende spazio anche fuori di te … e ti accorgi che si confonde tutto: dal disordine sul top della cucina, alla mancanza di voglia di fare, di parlare, all’assenza di sonno e talvolta anche alla mancanza di voglia di scrivere.

Incredibilmente sono stati giorni in cui non avevo nemmeno più voglia di cucinare. Senza ispirazione.

Lo so che non è da me, ma in fondo sono umana anche io … Così mi sono presa un weekend per fare un corso.

Un corso che aveva tutto di manuale, c’era da farsi il @#!$ … diciamo: il mazzo! Era un lavorone di muscoli, ma anche di mente … sono stati due giorni intensi, oltre al caldo che ci ha consumati letteralmente, sono venuti a galla un sacco di pensieri. Tante cose che chissà dove diamine stavano, altro che cassetti della memoria.

Credo anche memorie di vite precedenti … 😵 … è stato molto interessante.

Parto dicendo che nell’ultimo mese, via uno via l’altro si sono ammalati tutti … ed effettivamente si sta male quando non si sta bene, ma vedere un figlio, un bambino, stare male è ancor peggio; subentra quella sensazione di impotenza che ti pervade.

Ma vabbè tutto bene quel che finisce bene … l’influenza è passata!

In mezzo c’è stato l’esame che ci ha portato via altro tempo, ha aumentato il livello di stress e siamo finiti a non dormire oltre che non mangiare nemmeno più.

Eh vabbè, superiamo anche questa … adesso è il momento dei compleanni, perché due su tre figli sono nati in estate inoltrata … quindi per forza di cose almeno con la cucina ci rimettiamo in sesto.

Soprattutto in vista di un grosso impegno a cui mi dedicherò per un weekend di fine estate … ma mantengo il segreto per tenere alta la suspense … 🤫😁

Ovviamente in tutto questo ci sarebbero le vacanze che però arriveranno tra diverse settimane; c’è l’altra metà della componente adulta della famiglia che ultimamente lavora almeno una paio di gg la settimana 18h su 24h.

Insomma tutto un trambusto infinito … però il mio secondo ometto ha concluso il suo primo settennio di vita domenica, per iniziarne uno nuovo molto molto interessante … quello che lo accompagnerà all’adolescenza e a me non sembra vero che sia già successo questo!

Sembra ieri che correvo in ospedale con il rischio di vederlo nascere in auto … e sarà sempre peggio …

Più cresceranno, più tutto sarà diverso e interessante, e sembrerà che quello scricciolo di 3kg e 100gr sia svanito … invece ben presto sarà un adulto che camminerà nel mondo con le sue gambe e sarà davvero particolare l’esperienza di vederlo andare …

Kahlil Gibran – I Figli

I vostri figli non sono figli vostri.
Sono i figli e le figlie del desiderio che la vita ha di sé stessa.
Essi non provengono da voi, ma attraverso di voi.
E sebbene stiano con voi, non vi appartengono.

Potete dar loro tutto il vostro amore, ma non i vostri pensieri.
Perché essi hanno i propri pensieri.

Potete offrire dimora ai loro corpi,
ma non alle loro anime.
Perché le loro anime abitano la casa del domani,
che voi non potete visitare, neppure nei vostri sogni.

Potete sforzarvi di essere simili a loro,
ma non cercare di renderli simili a voi.
Perché la vita non torna indietro e non si ferma a ieri.

Voi siete gli archi dai quali i vostri figli, come frecce viventi, sono scoccati.
L’Arciere vede il bersaglio sul percorso dell’infinito, e con la Sua forza vi piega affinché le Sue frecce vadano veloci e lontane.

Lasciatevi piegare con gioia dalla mano dell’Arciere.
Poiché così come ama la freccia che scocca, così Egli ama anche l’arco che sta saldo
.

Potrebbe piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *