Istruzione Parentale

Estate, ‘compiti’, vacanze … e tanto tanto relax

Siamo ancora in estate, per un po’ almeno; in attesa del mare che per noi non è ancora arrivato … pensiamo che tradizionalmente Estate significa anche compiti e vacanze.

Da sempre odio il termine compiti, l’ho sempre associato a qualcosa di tremendamente noioso e d’obbligo; ho un tremendo rapporto con gli obblighi, pure adesso da adulta.

Per questa ragione parlo con i miei figli di mantenersi in esercizio, in fondo l’esercizio è ciò che serve a tutti noi in moltissimi ambiti, non solo nell’istruzione.

Nessun vincolo di # pagine al giorno o determinate ore di lettura o scrittura, per la verità non è proprio nostra consuetudine stabilire un programma giornaliero fisso. Ragionevolmente usiamo un metodo piuttosto libertario.

I bambini sanno dove arrivare, per quanto riguarda l’estate abbiamo un eserciziario a testa da gestirsi in autonomia fino a fine settembre.

Qualora finissero prima del tempo possono iniziare a sfogliare i programmi dell’anno nuovo, possono dedicarsi alla lettura di libri mai letti; insomma libertà sempre.

Il tutto condito da moltissime ore di relax totale, di natura, di divertimento in piscina, di uscite con amici; quest’anno nello specifico ci stiamo rilassando molto di più degli anni precedenti, consapevole che serva forse più a me che a loro, necessitiamo tutti di ricaricare le batterie.

L’anno che arriva sarà abbastanza impegnativo, il mezzano in seconda elementare e il primo in quarta … la piccola che ormai vuole fare come i fratelloni, quindi fogli bianchi e alfabeto a gogò. Guai a non darle la giusta attenzione!

Nel frattempo medito sul da farsi per le medie, il più grande tra qualche settimana compirà 9 anni e non mi sembra vero che sia passato tutto questo tempo da quando molto tentennante ho parlato con mio marito di questa opzione di istruzione parentale …

Sono in ogni caso molto felice della scelta presa, molto felice della tenacia che ci mettiamo tutti, ogni giorno, soprattutto in quelli più duri: quelli in cui ti sembra di non combinare nulla, di essere fermo nello stesso punto. Invece scopri che i progressi maggiori arrivano proprio in quei giorni in cui molleresti tutto.

Adesso però è il momento della lentezza … Allora ben venga Estate, esercitazioni in attesa delle vacanze e tanto tanto tanto relax e divertimento!

Potrebbe piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *