Istruzione Parentale

Siamo in preparazione lista argomenti

Incredibilmente ad inizio marzo, siamo in preparazione lista argomenti da presentare all’esame di idoneità di entrambi i bambini.

Quest’anno molto in anticipo rispetto al solito, mi ritrovo a stilare la lista degli argomenti da portare all’esame per l’ammissione alla quarta e alla seconda elementare.

Sembra che abbiamo lavorato più spediti del solito. Ogni anno cambio modo di approcciarmi e soprattutto i bambini apprendono ad essere indipendenti in autonomia.

Inoltre diminuiscono sempre più i libri che acquistiamo, preferiamo usare eserciziari in cui dopo ogni capitolo risolto ci sono adesivi da attaccare e tantissimi quaderni.

In effetti i miei figli si lamentano che li faccio scrivere tantissimo … qualche difetto bisognerà pur averlo :P!

La prima elementare affrontata con il primo e poi con il secondo bambino sono state completamente differenti. Il mio secondo genito nonostante non abbia mai affrontato nessun tipo di prescolarizzazione, sapeva già leggere e scrivere dall’estate scorsa.

Attendo di vedere come andrà con la terza, che in effetti già scrive le lettere e conta.

La cosa è stata utile sia perché in questo modo i due fratelli si sono creati degli esercizi di grammatica o matematica in autonomia, correggendosi e aiutandosi a vicenda; sia perché il maggiore ha potuto ricevere la stessa quantità di tempo per affrontare tutte le materie in serenità.

Queste prossime settimane le dedicherò portandomi un po’ avanti con gli argomenti del prossimo anno così da avere un carico un po’ più leggero in seguito.

Infine l’ultimo mese ripassoni e lavoretti progettati in precedenza solo da portare a termine. Lavori da fare con le mani per fissare le nozioni, quelle più difficoltose, più intricate o lunghe.

I bambini adorano creare dei lapbook, in questi anni ne abbiamo fatti di tutti i i tipi; al momento ne abbiamo due di storia in fase di completamento, un progetto più ampio di geografia, qualcosa di scienze ed italiano.

Ero un po’ preoccupata su come avrei potuto affrontare l’esperienza con due figli di età differenti in istruzione parentale, ma è stata un’avventura davvero emozionante.

Tra meno di tre anni saranno tutti e tre insieme in istruzione parentale, ci saranno delle preoccupazioni, ma come sempre i bambini dimostreranno di avere più risorse degli adulti.

Potrebbe piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *