Famiglia

Sentirsi soli, anche se non lo si è …

Sentirsi soli, anche se apparentemente non lo si è … Spesso proviamo un forte senso di solitudine, nonostante nostro figlio o i nostri figli siano sempre lì con noi. In effetti quella che principalmente si sperimenta è una sensazione di lontananza emotiva.

Per qualcuno costruire legami è molto difficile anche prima della maternità, in seguito potrebbe diventare quasi impossibile trovare una persona che ti ascolti e comprenda il tuo punto di vista. Succede che spesso le mamme si sentano perse, non riescano a scambiare due parole di confronto e conforto con nessuno.

Allora come fare? Talvolta l’aiuto che si cerca non lo si trova mai, nemmeno in famiglia e diventa ancora più difficile, si entra in un vortice nero di negatività e pessimismo, ci si sente perduti e soli. Sovente alle donne viene richiesto uno sforzo eccessivo, soprattutto in presenza di un neonato. La nostra cultura ha portato via sempre più pezzi della maternità, spesso le donne si ritrovano a vivere quei primissimi momenti, che dovrebbero essere pieni di attenzioni verso i propri cuccioli e se stesse, in perenne ansia.

I primi mesi di maternità si trascorrono pensando a ciò che ci attenderà al nostro rientro a lavoro, a trovare chi si occuperà adeguatamente del nostro cucciolo, a tutte le cose che ci perderemo con la nostra assenza: le prime pappe, i primi passi, le prime parole. Insomma una escalation di stress e ansia da prestazione che potenzialmente potrebbe compromettere il nostro importantissimo bonding.

La mia storia è stata esattamente così con il primogenito, avevo un lavoro distante da casa che mi avrebbe tenuto lontana anche più di 12ore, era così in gravidanza e sarebbe stato così anche dopo, il contratto che avevo mi dava pochissime garanzie, dopo una breve maternità facoltativa sono dovuta rientrare, mentre il bambino era ancora piccolino, compromettendo in parte il mio combattuttissimo allattamento.

Siamo costantemente in equilibrio, alla ricerca della soluzione migliore per noi e per i nostri cuccioli, che poi non esiste … Nulla è perfetto e per fortuna tutto è modificabile. Per questo il mio essere stata licenziata dopo una iniziale fortissima arrabbiatura, si è dimostrata la cosa migliore che potesse succedermi perché in quel momento ho iniziato a prendere coscienza di ciò che avrei voluto e ho iniziato a creare il mio progetto Famiglia.

Potrebbe piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *