Famiglia

Viaggio in famiglia nel nord Europa, stimoli e nuovi progetti

Di ritorno da una viaggio in famiglia nel nord Europa precisamente Norvegia, fonte di stimoli e nuovi progetti in fase di ideazione.

Credo fortemente che i viaggi siano da stimolo per grandi cambiamenti, esteriori ed interiori; nella fattispecie: più si affrontano luoghi in cui la Natura predomina più si è inclini al cambiamento.

Avevo imbastito questo articolo già settimane fa, ma non ero pronta a condividerlo. Oggi ho deciso di portarlo a termine.

Sarebbe meraviglioso poterci permettere di viaggiare, soprattutto di far viaggiare i nostri bambini che possono confrontarsi con culture e mondi alle volte lontanissimi dai nostri.

Si potesse fare almeno un’esperienza l’anno entro breve tempo, i nostri cuccioli avrebbero occasioni uniche.

Io sono stata una bambina fortunata, ho potuto viaggiare molto grazie ai miei genitori nell’infanzia e ricordo ancora lucidamente quei colori, quei sapori, quelle esperienze …

Talvolta stancanti fino allo sfinimento, talvolta così magiche da rimanere impresse nella mia mente come fotografie senza tempo.

Sicuramente questo viaggio mi ha portato nuove idee per stesura libri, ma anche nuove ricette innovative …

I bambini hanno visto e potuto accarezzare le renne (che francamente pensavo fossero più grandi … invece) … Ed è stato subito Santa Claus!😅😆

Abbiamo cantato con i Sami e ascoltato la loro tradizioni riscaldati da un fuoco enorme posto al centro di una tenda Lavvu, dal cui foro centrale in alto cadevano fiocchetti di neve …

Abbiamo camminato di notte su metri di neve fresca, illuminati da una magica luna che risplendeva la sua luce su quel manto soffice permettendo ai nostri occhi di vedere ‘nel buio’ …

Scoprire che essere metereopatico in un luogo come la Norvegia non è per niente conveniente. Là dove ogni dieci minuti cambia il tempo e da un momento all’altro può passare da sole a tempesta di neve … 🙃

La meraviglia di vedere per la prima volta nella vita l’Aurora Boreale danzare sopra le nostre teste; la felicità nella gioia dei bambini a camminare in due metri di neve, vedere che anche a quelle latitudini i bambini amano la neve. Nonostante la vedano quasi tutto l’anno!

Sembrava davvero di essere assieme ad Anna ed Elsa in Frozen!😁

Così siamo tornati sicuramente arricchiti, qualcuno anche cambiato … In fondo è quello che dovremmo fare quotidianamente nei nostri ambienti.

Farci arricchire dalla Natura e rimanere flessibili ai cambiamenti, in modo da essere più adattabili ed equilibrati. Gioire delle piccole cose e alle volte anche farci scivolare addosso gli eventi.

Ammetto che questo ultimo punto non sia particolarmente semplice, ma c’è sempre tempo per la trasformazione! 😉

Potrebbe piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *